/

Centro Astalli al CARA, uno sportello legale e non solo…

1 min read

E’ già funzionante dall’inizio di novembre lo sportello socio-legale che il Centro Astalli di Catania ha attivato all’interno del CARA di Mineo.
Il permesso di accesso al villaggio, che ospita attualmente mille e cinquecento richiedenti asilo, era stato richiesto dall’associazione diversi mesi addietro. Il 3 agosto scorso, tramite la Prefettura, il Ministero dell’Interno ha finalmente concesso l’autorizzazione.
Tra le tredici persone alle quali è stato consentito l’accesso, tutti volontari, ci sono anche sei avvocati, che lavorano da tempo con il Centro Astalli e hanno quindi la competenza necessaria per assistere i migranti, molti dei quali hanno già ricevuto un diniego alla concessione del diritto d’asilo, al quale possono fare opposizione entro 15 giorni.
Anche coloro che devono ancora affrontare l’interrogatorio da parte della Commissione che esamina le richieste di asilo hanno bisogno di aiuto perchè il colloquio da sostenere presenta notevoli difficoltà per i migranti che provengono da esperienze spesso drammatiche che fanno fatica a rivivere e a raccontare, certo non solo per le difficoltà linguistiche, peraltro non indifferenti.
Oltre all’aspetto legale, i volontari dell’Astalli offrono anche un sostegno a più ampio raggio, mettendo anche in questo caso a disposizione dei migranti la loro esperienza di assistenza a donne e uomini spesso portatori di disturbi derivanti dalle difficili esperienze accumulate.
Ecco il calendario per il mese di dicembre, contenuto nel Comunicato dell’Astalli
02/12 ore 15,30-19,30
10/12 ore 10,00-13,00
14/12 ore 15,30-19,30
23/12 ore 15,30-19,30

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Gli ultimi articoli - Immigrazione

Abolire i CPR

Una sigla sconosciuta per molti, con la quale si indicano i Centri di Permanenza per i