//

Catania per la Palestina

Un’enorme bandiera palestinese scende da un balcone del complesso universitario dei Benedettini, sino a terra. E’ il simbolo, insieme con la tante tende montate nel cortile, del presidio permanente degli studenti universitari catanesi. Nato per protestare contro il genocidio che si sta

/

La scuola va alla guerra, educhiamo alla pace.

Mentre dai campus degli Stati Uniti alle università di tante parti del mondo cresce la protesta e la mobilitazione contro il genocidio del popolo palestinese, manifestazioni che troppo spesso vedono come unica risposta il ricorso alle forze di polizia e ai manganelli,

Öcalan, i Curdi e l’Europa

Quattro catanesi a Bruxelles e a Colonia – no non è l’inizio di una storia (o di una barzelletta) – per approfondire e confrontarsi sulla “questione curda” e sulla inaccettabile detenzione del leader politico Abdullah (Apo) Öcalan, ristretto in un carcere di

/

4 novembre, non è la nostra festa

Quattro novembre, giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, istituita nel 1919 come “Anniversario della Vittoria” per ricordare i caduti del primo conflitto mondiale. E’ stata fino al 1974 festa nazionale, da allora solennità civile, ma il Governo oggi, per restiturle centralità,

1 2 3 26